Dancer

E’ PARTITO CON GRANDE SUCCESSO IL PROGETTO “DANCER” – INTEGRAZIONE ED AGGREGAZIONE PER I GIOVANI EMILIANI ATTRAVERSO L’ HIP HOP E LA STREET DANCE.

Un progetto straordinario, ideato dalla tenace ed innovativa Vittoria Cappelli insieme a Gabriella Castelli del Laboratorio delle Idee, con l’associazione LaborArtis di Bologna. Un’ idea che unisce una profonda sensibilità sociale ad un altissimo livello professionale, dando origine all’ interno delle scuole di Navile a Bologna, Ravenna e Lido Andriano, ad una serie di corsi e stage curati dalla direttrice artistica Monica Ratti, che vedono protagonisti i ragazzi delle scuole medie e superiori insieme a ballerini professionisti del calibro di Kira, Carlos e Serena Sèsè Ballarin, giusto per citarne alcuni. Un livello di formazione da scuole professionali di ballo, di grande qualità, quella che ci si aspetta di trovare nelle zone “bene” e non in quelle disagiate di quartieri spesso trascurati. Il 23 gennaio 2018, alla conferenza stampa tenutasi all’ interno del comune di Bologna, anche la Vicesindaco Marilena Pillati, ha speso bellissime parole presentando questo progetto nel quale la Cappelli sta mettendo il cuore, trasmettendo con grande energia a tutti i suoi collaboratori ed a tutti i presenti in sala, giornalisti compresi, l’importanza che ha questo progetto per l’impatto sociale sui giovani, i quali stanno aderendo numerosi e con passione. Qualcuno dice che Dancer “accelera le amicizie” aggregando e dando ai ragazzi attraverso l’hip hop, uno strumento per esprimersi ed affermarsi, usando un linguaggio che li accomuna, rompendo qualsiasi barriera culturale e linguistica. Giovani di origini diverse, di religioni diverse e nazionalità miste: italiani, cinesi, africani… alcuni nati qui ed altri arrivati da poco nel nostro paese. Poco importa chi parla bene l’italiano o chi ancora no, tra loro non c’ è nessuna differenza. Tutti insieme passano il loro tempo non in strada in balia di sé stessi e di chi nelle periferie cerca nuove reclute per attività illecite, ma dentro le palestre delle scuole, partecipi anche loro nella realizzazione di questo percorso, sforzandosi e divertendosi per diventare bravi ballerini, come gli insegnanti che hanno di fronte. Per partecipare basta iscriversi quando si vuole, se si può si collabora con 5 euro simbolici al mese, se non si può, non importa, nessuno toglierà il diritto di ballare e stare insieme agli altri. Questi giovani sorridenti e colorati, mentre sfoggiano con orgoglio le loro magliettine gialle che li identificano come ballerini appartenenti al gruppo Dancer, rappresentano il nostro paese, sono il nostro presente ed il nostro futuro. Come Fondazione siamo orgogliosi di sostenere un progetto di questo calibro, sperando diventi pilota per tante altre esperienze. Attendiamo i prossimi sviluppi, anzi i prossimi balli!


 
 

Dove siamo nel mondo

In Kenya:
O.N.G. FONDAZIONE GERMANO CHINCHERINI
Diani Tourist Road
Diani Complex, 94
P.O. BOX 1231
[email protected]
Ukunda – Kenya (Africa)

In Italia:
Via Paradiso di Sopra,5 - 37019
Peschiera del Garda (VR)
Tel. 3457973840
Via G. Chincherini - 98037 Letojanni (ME)
Tel. +39 0942 643114
E-mail:[email protected]
E-mail:[email protected]

In Venezuela
“ El Jardín de la Esperanza “
Vereda 25, casa n. 6, Los Curos (Mérida)
http://eljardindelaesperanza.org

SEDE LEGALE

Via Fantoni, 53; 25087 Salò (BS)

SEDE OPERATIVA

Via Campaldo 13
25010 Limone sul Garda (BS)
Tel. 0365 913514 - Fax.0365 954354
[email protected]

Donazioni su conto corrente

intestato a Fondazione Germano Chincherini ONLUS UBI BANCA - Filiale di Toscolano Maderno (Bs)
iban: IT 20 X 03111 55311 0000 0000 7294
BIC/SWIFT: BLOPIT22